gototopgototop
 screen         carattere         colore           contrasto           

Effettua il login per acquistare

RICERCA PER CATEGORIA

Cerca periodico


VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

Ai sensi della normativa internazionale sui cookies vi informiamo che questo sito o gli strumenti di terze parti da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di condizioni di fornitura e privacy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera si acconsente all'uso dei cookies. Ezpress non memorizza i dati di navigazione nè usa cookies a fini promozionali o commerciali

arrow Luoghi irrisolti. Valorizzazione dei piccoli e medi bacini miner


Luoghi irrisolti. Valorizzazione dei piccoli e medi bacini miner
Clicca per visualizzare
la copertina e il sommario


Luoghi irrisolti. Valorizzazione dei piccoli e medi bacini miner

Versione Digitale

Gangemi Editore
ezPrice: €6,99



Autore: Ottavia Aristone

Autore: Alessia Di Loreto

Editore: Gangemi Editore


La questione delle regioni post-minerarie ha sempre avuto una rilevanza politica, economica e culturale nel dibattito europeo in cui, le esperienze di rigenerazione del paesaggio e le proposte di progetto già avanzate dai decisori, per le grandi regioni minerarie rappresentano i principali argomenti di discussione. Nel contesto di grandi aree minerarie come le miniere di carbone del Galles nel Regno Unito, Ruhr e Saar in Germania, di Wallonie in Belgio e del Nord-Pas-de-Calais in Francia, i minerali metallici in Cornovaglia e West Davon in Nel Regno Unito, lo sviluppo delle politiche di restauro ha rappresentato una sfida, che ha coinvolto il brainstorming di governi nazionali, amministrazioni locali, comunità scientifica, cittadini e aziende private. Lo scopo di questo lavoro è presentare la ricerca svolta sulle azioni svolte sui siti minerari di media e piccola dimensione in Italia, la cui storia spesso non viene ascoltata. Fino a poco tempo fa queste aree erano centri strategici di produzione industriale, mentre attualmente rappresentano territori marginali, colpiti dal degrado ambientale (inquinamento, dissesti idrogeologici), dalla crisi economica e sociale. Inoltre, questi siti minerari si trovano di solito nelle regioni periferiche e marginali, che per diversi motivi sono già gravati da processi di degrado. In questo quadro, l'analisi delle azioni intraprese per sei siti minerari italiani di piccole e medie dimensioni costituisce un pezzo rilevante del mosaico del complesso contesto delle aree interne. Per questo motivo, i progetti sviluppati nell'ambito di questo argomento dovrebbero tenere conto non solo del potenziale culturale di queste regioni, ma anche degli investimenti in termini di sicurezza e protezione ambientale.









SCOPRI LE FUNZIONALITA' DI EZPRESS


RICARICA

PREVIEW

RISPOSTE

REGALA

FUNZIONALITA' RISERVATE AGLI UTENTI REGISTRATI


EZCLOUD

SCRIVICI

ACCOUNT

EZCHECKOUT