gototopgototop
 screen         carattere         colore           contrasto           
Effettua il login per acquistare

RICERCA PER CATEGORIA

EDITORI



Cerca periodico

Autore - titolo


VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

Ai sensi della normativa internazionale sui cookies vi informiamo che questo sito o gli strumenti di terze parti da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di condizioni di fornitura e privacy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera si acconsente all'uso dei cookies. Ezpress non memorizza i dati di navigazione nè usa cookies a fini promozionali o commerciali

LIBRERIA arrow FILOSOFIA arrow Etica e Morale Filosofica arrow Ricostruzione della soggettività Reconstruction of Subjectivity


Ricostruzione della soggettività Reconstruction of Subjectivity
Clicca per visualizzare
la copertina e il sommario


Ricostruzione della soggettività Reconstruction of Subjectivity

Versione Digitale

Liguori Editore
ezPrice: €13,99



Autore: Remo Bodei

Autore: Giuseppe Cantillo

Editore: Liguori Editore


Gli esiti insoddisfacenti e, in parte, aporetici a cui la riflessione sulla coscienza era approdata nell’Ottocento, avevano condotto agli albori del Novecento all’affermarsi del progetto di cui la filosofia analitica si era fatta promotrice. Con la filosofia analitica si era realizzata una svolta radicale nel metodo della trattazione filosofica del fenomeno della soggettività. Da una trasformazione della prospettiva a partire dalla quale affrontare il problema – i contenuti della coscienza come ogni altro ente del mondo potevano essere conosciuti adeguatamente solo con metodi esternalisti – ci si attendeva di ottenere risultati conoscitivi ben più validi di quelli a cui era giunta la filosofia continentale. Ciò che però ben presto si constatò fu che con tale metodologia di ricerca non si riusciva ad accedere alla conoscenza dei qualia, delle qualità specificamente soggettive degli stati di coscienza, di ciò che Thomas Nagel ha definito, in un modo che sarebbe diventato paradigmatico, l’effetto che fa essere un determinato tipo di essere (what it is like to be ).Le ricerche intorno alla coscienza che fra la fine degli anni Ottanta e, soprattutto, negli anni Novanta, hanno rinnovato la tradizione di studio del fenomeno della soggettività, si collocano in un quadro teorico profondamente mutato rispetto a quello nel quale la filosofia analitica e quella continentale si erano tanto radicalmente differenziate. Una ricognizione interna alla riflessione filosofica sul tema permette oggi di constatare lo sviluppo di interessi convergenti piuttosto che decise contrapposizioni. Con metodi e linguaggi completamente diversi da quelli che tradizionalmente erano stati utilizzati dalla filosofia continentale, la non riducibilità della coscienza viene ora presa in seria considerazione e difesa non solo nell’ambito della tradizione fenomenologica ma anche in quello della philosophy of mind.







ENTRA E GUARDA LE NOSTRE VETRINE

ezPrice
€6,99


ezPrice
€9,99


ezPrice
€7,99




SCOPRI LE FUNZIONALITA' DI EZPRESS


RICARICA

PREVIEW

RISPOSTE

REGALA

FUNZIONALITA' RISERVATE AGLI UTENTI REGISTRATI


EZCLOUD

SCRIVICI

ACCOUNT

EZCHECKOUT