Background Image
Previous Page  5 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 5 / 10 Next Page
Page Background

Ben ritrovati al 42° numero di HERA Magazine, questo mese dedicato ad uno dei

temi con cui, più di altri, abbiamo dovuto convivere in questo anno di pandemia.

Autrice del DOSSIER è la giornalista e ricercatrice Enrica Perucchietti che già più

volte ha firmato sulla nostra rivista articoli di alto valore. La sua analisi sulle FAKE

NEWS ci porta a comprendere la loro intima essenza, la loro genesi e diffusione tra

la gente. Come un virus pandemico anche le false informazioni sono una piaga

dilagante in ogni ambito umano. Enrica Perucchietti focalizza su un loro nodo fondamentale,

ovvero come il potere controlli i Media e censuri l’informazione indipendente. A seguire un

articolo del giornalista RAI Alberto Lori, che ci ha donato un regalo unico e inaspettato ovvero

un’intervista rilasciata nel 1979 a David W. Davenport. L’antropologo Massimo Centini analizza

invece il fenomeno delle Strigimaghe di Silvestro Mazzolini nel medioevo, mentre la ricercatrice

Ines Ferrante ci documenta la scoperta di un libro proibito e di una setta di eretici nella

Castrovillari di qualche secolo fa. Massimo Guzzinati, già firma storica della prima versione di

HERA, analizza le nuove conferme scientifiche sulla Grande Catastrofe che occorse nel 10.300

a.C. Davide Baroni indaga il mito di Osiride e del Re Leone nel mondo Disney e nei remake del

famoso cartone animato. Andrea Romanazzi ci porta a scoprire il mistero della discesa dei Celti

in Italia mentre nelle nostre rubriche finali sono state analizzate le Affinità Elettive in amore e gli

Yamabushi Giapponesi. Un numero davvero denso e ricco di spunti!

Meditando...

FAKE NEWS- controllo e censura

R E D A Z I O N E e S E G R E T E R I A

T e l / F a x 0 7 7 4 / 4 0 3 3 4 6

E m a i l - i n f o @ x p u b l i s h i n g . i t

V i s i t a t e i l n o s t r o s i t o I n t e r n e t

h t t p : / / w w w . x p u b l i s h i n g . i t /

5

Qr per accedere direttamete al nostro

sito con l’ausilio della fotocamera

dello smartphone